Domenica, 24 Giugno 2018 22:33

Lega e MiPiaceMontecatini: pochi soldi per sostenere i commercianti

Luca Baroncini e Luciana Bartolini Luca Baroncini e Luciana Bartolini

MONTECATINI - "Al consiglio comunale dello scorso 23 maggio si è discussa e votata la mozione a firma cons. Baroncini inerente: 'Sostegno economico e/o tributario per le attività commerciali cittadine', presentata dal firmatario con la collaborazione del cons. regionale Luciana Bartolini di Lega Nord.

Nella mozione si chiedeva all'amministrazione comunale, che più volte ha scelto di incentivare le nuove aperture in città, anche di non dimenticarsi di quegli esercizi che sono già aperti e che da diversi anni ormai resistono alla crisi e alle difficoltà, pagando anche ingenti tasse al nostro comune pur non lavorando più nelle stesse condizioni di contesto di quando aprirono.

A tal proposito Baroncini e Bartolini richiedevano: l'istituzione di un contributo comunale a fondo perduto per le attività produttive già aperte sul territorio comunale che avessero meno di 3 dipendenti e la riduzione dell'imposta per l'utilizzo del suolo pubblico (oltre la previsione di eventi e iniziative) per i banchi dell'area del mercato 'Grocco-La Salute' fino alla riapertura dello stabilimento termale, per scongiurare l'altresì imminente chiusura di gran parte di queste ultime attività, che sono indissolubilmente legate alle sorti dello stabilimento stesso. 

La mozione purtroppo però è stata votata favorevolmente solo da Baroncini stesso e da Forza Italia, mentre ha visto il voto contrario di PD e MontecatineSi e quindi non è stata approvata. L'assessore Bracali ha risposto in sede di consiglio che le risorse a disposizione di un'amministrazione sono limitate pertanto occorre fare delle scelte in base a ciò che si ritiene più utile per la città ed è stato ritenuto più utile incentivare le nuove aperture per 'riappropriarsi degli spazi'. Il vice-sindaco Rucco ha aggiunto che l'amministrazione rigetta questa mozione, non tanto perché non d'accordo con le proposte ma perché le risorse a disposizione sono “veramente scarse”, lanciando anche una frecciatina alla neo eletta consigliera regionale Bartolini che Rucco invita a portare 'qualche fondo in più dalla Regione' in città. 

Baroncini ha replicato in maniera combattiva che anzitutto ci vuole un bel coraggio a chiedere alla Lega Nord di portare fondi in città quando la Regione più rossa d'Italia è male amministrata da anni dallo stesso partito di Rucco, con un Presidente della Regione che era venuto in città durante la campagna elettorale del 2015 a promettere fior di milioni di euro per le Terme che poi non sono mai arrivati. La consigliera Bartolini certamente ci proverà ma è in minoranza, chi governa è il PD.

Subito dopo il consigliere Baroncini ha riconosciuto che le risorse economiche siano limitate e, 'proprio per questo - ha detto- sarebbe opportuno evitare sprechi come i soldi spesi dalle giunte Bellandi per Miss Italia, evento inutile di Masha e Orso in pineta, riasfaltature di strade di altri comuni e cosi via'. Tutti soldi che potevano invece essere usati per aiutare i commercianti montecatinesi! Per quanto concerne lo stabilimento termale La Salute auspichiamo che la trattativa per la concessione della gestione di questo stabilimento ad un'azienda privata di cui si è sentito parlare sulla stampa ormai da mesi vada a buon fine, poiché la riapertura tanto declamata dello stabilimento rappresenterebbe una manna dal cielo per le tante attività dell'area, oltre che una buona iniziativa per la nostra amata città".

Luca Baroncini (MiPiaceMontecatini)

Luciana Bartolini (Lega Nord Montecatini)

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.