Venerdì, 22 Giugno 2018 11:58

Elezioni di Pescia, il Pd non si schiera

PESCIA - "La Direzione del Partito Democratico di Pescia, riunitasi mercoledì scorso 20 giugno ha approvato, all’unanimità dei presenti, la linea del segretario Elisa Romoli di non sostenere nessuno dei due candidati al ballottaggio di domenica prossima 24 giugno.

Pertanto si ribadisce ancora una volta l’assoluta terzietà del Partito Democratico rispetto al voto di domenica prossima e dall’amministrazione che ne scaturirà verso la quale il Partito Democratico svolgerà un ruolo di opposizione, come hanno deciso i cittadini, corretta ma assolutamente indipendente, nell’unico interesse della città di Pescia.

E a tal proposito, viste le polemiche ed interventi di questi giorni su Collodi, come già espresso in campagna elettorale e come chiaramente stabilito nel programma elettorale, la posizione del Partito Democratico è molto chiara: la viabilità in centro ed intorno a Collodi è assolutamente preliminare a qualsiasi tipo di intervento e progettazione relativo allo sviluppo di attrazioni turistiche, che senza le necessarie infrastrutture sarebbero “cattedrali nel deserto” che non porterebbero alcun vantaggio per Collodi e per Pescia, anzi creerebbero disagi e finanche danni economici e occupazionali alle nostre aziende laddove le soluzioni prospettate fossero, come quelle che si sentono, la creazione di parcheggi di sosta per i tir e conseguenti blocchi del traffico pesante.

Solo dopo la soluzione dei problemi relativi alla viabilità e sosta, ed è di questi giorni la notizia del finanziamento dello studio di fattibilità da parte della Regione che permetterà di scegliere tra più soluzioni quella effettivamente praticabile, si potranno prevedere interventi, pubblici e/o privati nella frazione di Collodi.

Elisa Romoli

Pd Pescia

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.