Martedì, 03 Aprile 2018 16:21

Pranzo di Pasqua con i senzatetto: "Grazie alla famiglia Tesi che ci ha aperto la porta di casa"

di *Maria Scarpellino

PISTOIA - Pranzo di Pasqua "in famiglia" anche per ventitré senzatetto che hanno potuto condividere un pasto a tavola in casa di Giorgio Tesi a Badia. Ad organizzare il pranzo l'associazione onlus Raggi di Speranza in Stazione, che ha inviato una lettera di ringraziamento alla famiglia Tesi e che riportiamo integralmente di seguito.

Gent.ma Fam. Tesi,

Ancora una volta i ragazzi dell’Associazione, volontari, parenti e amici non possono fare a meno di ringraziarvi per essere stati accolti nella vostra casa e nella vostra famiglia per festeggiare la Pasqua.
Non può esserci testimonianza migliore di ciò che Papa Francesco ha detto:
"Il cristianesimo è una spiritualità da periferia e non da salotto di lusso, perché la vita di Gesù è radicata nel bisogno e nel marginale. Quindi la via da seguire è quella dell’inclusione sociale e della tutela integrale delle comunità".
Viene spontaneo ringraziarvi ed esprimervi gratitudine e riconoscenza per questo dono che continuate a farci con grande amore.
Come suggerisce San Paolo "la carità non si vanta, non si gonfia, non manca di rispetto, non cerca il suo interesse". Se facciamo gesti di amore, ma senza l’amore nel cuore, quei gesti sono vuoti. Nei vostri gesti, si percepisce l'amore, la necessità della condivisione, il desiderio di rendere migliore la vita degli altri, l’esigenza di offrire un’opportunità nuova a chi non crede più in sé stesso.
Oggi oltre a festeggiare la Pasqua, festeggiamo anche la rinascita e la speranza, quella speranza che grazie a voi, molti di noi hanno ritrovato.
Auguriamo Buona Pasqua a tutta la vostra famiglia e vi ringraziamo anche con le parole dei senzatetto:
"Grazie perché avete aperto le porte della vostra casa e del vostro cuore per condividere insieme a noi la gioia della Pasqua"
"Grazie per queste preziose giornate che ci fanno capire com'è veramente l'amore per il prossimo"
"Grazie perché ci dimostrate che per voi lo stato sociale non conta e ci accogliete con gioia come degli ospiti importanti"
"Grazie perché questi ricordi rimarranno per sempre indelebili nel nostro cuore"
"Grazie perché oggi possiamo mettere da parte i nostri problemi e sentirci così leggeri che ci sembra quasi di volare"
"Grazie di cuore e auguri per una felice Pasqua"

* presidente Raggi di Speranza in Stazione - Associazione onlus

 

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.