Lunedì, 12 Marzo 2018 16:08

Galligani e Sgueglia "don Biancalani sta mettendo a repentaglio la sicurezza dei cittadini"

di *Lorenzo Galligani e Gabriele Sgueglia

PISTOIA - Il capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio comunale Lorenzo Galligani e il consigliere Gabriele Sgueglia intervengono circa l'arresto di un richiedente asilo ospite a Vicofaro.

Di seguito la nota integrale.

"Quanto riportato oggi dalla stampa circa l’arresto dello spacciatore gambiano ospite della struttura gestita da Don Massimo Biancalani, colto sul fatto nel centro storico con sei involucri già pronti nascosti negli slip, è soltanto l’ennesimo episodio dopo la rissa con coltello della scorsa settimana avvenuta a Vicofaro e l’arresto dell’altro immigrato nel novembre del 2017, trovato dalla polizia mentre cedeva una dose di hashish in uno dei giardini della città ed arrestato dopo la perquisizione nella canonica di Ramini.

Fratelli d’Italia rappresenta tutta la sua preoccupazione per questi ripetuti e gravi avvenimenti, che il Sacerdote tende troppo spesso a minimizzare, arrivando a giustificare con motivazioni umanitarie violenza e spaccio. Per quanto nobile sia la missione che il Parroco ritiene di avere, appare ormai evidente che nelle strutture da lui controllate e per le quali riceve finanziamenti pubblici si siano create le condizioni per il verificarsi di episodi di criminalità.

Nel ringraziare le forze dell’ordine per il lavoro continuo di controllo che sono costrette a esperire giornalmente su questi centri riteniamo evidente che, a questo punto, si imponga una seria riflessione sull’opportunità di tenere aperti i centri coinvolti alla luce dei ripetuti episodi criminosi e sull’efficacia del modello di integrazione che questi propongono ed attuano: don Biancalani, trascurando per la propria rigida impostazione ideologica di trasmettere a queste persone l’importanza del rispetto della legge penale e delle regole minime di convivenza civile, sta mettendo a repentaglio la sicurezza dei cittadini, quella degli stessi suoi ospiti ed impedendo ogni possibilità di integrazione.

Auspichiamo inoltre un immediato controllo sulla legittimità della presenza di ogni singolo rifugiato nelle strutture".

*consiglieri comunali Fratelli d’Italia Pistoia

 

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.