Mercoledì, 28 Febbraio 2018 21:41

San Marcello, consigliere scrive al sindaco per la situazione dei lavoratori da trasferire ad Alia

SAN MARCELLO - Il Partito Indipendentista Toscano ha presentato un’interpellanza al sindaco del Comune di San Marcello Piteglio riguardo al questione dei sei o sette lavoratori che dal primo marzo 2018 dovrebbero essere licenziati dal Comune di San Marcello Piteglio e trasferiti al Alia.

Quello che segue è il testo inviato da Carlo Vivarelli del Partito Indipendentista Italiano al sindaco di San Marcello:

"Egregio Sig. Sindaco,

Le chiedo con questa mia di voler rispondere nel prossimo Consiglio Comunale alle seguenti domande:

Se è vero che i sette lavoratori del Comune di San Marcello Piteglio che sono destinati a passare ad Alia rimarranno invece alle dirette dipendenze comunali per uno o due anni.

Se è vero che il Cosea resta la società che gestirà la raccolta dei rifiuti momentaneamente per altri due anni in subappalto da Alia, e se è vero che questo subappalto trova applicazione soltanto nel nostro Comune.

Se ci sarà un aggravio dei costi in futuro, per la popolazione, a causa di questo eventuale subappalto.

Se è vero che dal momento che i lavoratori passeranno ad Alia per contratto non potranno essere spostati dal territorio per un certo numero di anni e se si in quale area geografica questi potranno essere spostati dopo lo scadere dei 5 anni.

Le chiedo inoltre di illustrare in Consiglio altre eventuali fatti di pubblico interesse legati a questa questione della raccolta dei rifiuti che non rientrano nelle domande da me precedentemente elencate".


Carlo Vivarelli, consigliere comunale di San Marcello

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.