Venerdì, 23 Febbraio 2018 20:02

Consulta degli studenti "non antifascista"? Noi non ci stiamo

PISTOIA - In questi giorni abbiamo letto le dichiarazioni fatte da Azione Studentesca, a nome anche del presidente della Consulta Dario Baldassarri, dove si afferma che: "nessun membro dell'associazione potrebbe mai dichiararsi antifascista".

Queste frasi sono state confermate dal presidente stesso che ha attaccato ed aggredito verbalmente la vicepresidente Costanza Strumenti, all'Istituto Filippo Pacini, dicendole che ha sfruttato la sua carica per fini personali ed affermando, nuovamente, che  lui non crederà mai nell'antifascismo.

Rimaniamo disgustati dalle dichiarazioni di Baldassarri e di Azione Studentesca, dalle quali prendiamo le distanze in maniera netta. Condanniamo inoltre, anche le aggressioni verbali del presidente nei confronti di Strumenti, crediamo che per quanto successo siano necessarie delle scuse.

Se prestassimo attenzione alla questione, sarebbe chiaro a tutti che le uniche persone che stanno sfruttando le Consulte, per crescita personale, sono Dario Baldassarri e gli altri membri di Azione Studentesca, che hanno politicizzato questo organo e lanciato messaggi vergognosi.

Noi, come rappresentati degli studenti di vari istituti, non ci limitiamo a supportare Costanza Strumenti ed il Fronte Antifascista della Consulta Provinciale, ma siamo favorevoli ad una creazione di un unico Fronte Antifascista della Rappresentanza Studentesca di Pistoia.

A questo punto lasciamo alla Consulta la decisione: stare dalla parte dell'antifascismo, quello reale, quello di Piero Calamandrei, o stare dalla parte dei fascismi e neofascismi.

Nel primo caso saremo lieti di collaborare con la Consulta, a patto che cambi anche la sua linea divisiva, che mira ad escludere il Parlamento Regionale degli Studenti Toscana.  Nel secondo caso, invece, finché non verrà fatta chiarezza sulla posizione del presidente, prendiamo rigorosamente le distanze da questo organo, che è stato ormai rovinato e politicizzato.

Dopodiché, agli altri rappresentanti della Consulta, che rappresentano gli studenti delle nostre scuole, chiediamo di fare chiarezza sulle proprie posizioni, oppure di dare le dimissioni, poiché non sono più i rappresentati degli studenti e, soprattutto, dei principi democratici di questo paese.

 

Fronte Antifascista della rappresentanza studentesca di Pistoia

Rappresentanti d'Istituto 

FEDI-FERMI PISTOIA - Zakariya Mounour, Giacomo Caviglia, Michelangelo Venturi, Sergio Alexander Muttini

FILIPPO PACINI PISTOIA - Andrea Chimenti, Giulia Plumbi, Matteo Iervolino, Giovanni Parrillo

SCIENTIFICO AMEDEO DUCA D'AOSTA PISTOIA - Michele Flori, Alessandro Drago

LICEO ARTISTICO PETROCCHI DI PISTOIA - Miguel Angel Caio, Amerigo Sparnacci

CAPITINI AGLIANA - Oliver Genovesi

ALBERGHIERO MONTECATINI - Alessandro Pinzaiuti, Leonardo Gasperini

SISMONDI-PACINOTTI MONTECATINI - Chiara Mannis, Arjan Tabaku

ANZILLOTTI PESCIA - Davide Francesconi 

MARCHI-FORTI - Jacopo Irmeni

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.