Contenuto Principale

Adesso basta di associare il nome di FdI a episodi violenti e delinquenziali

Patrizio La Pietra Patrizio La Pietra

Pistoia - “Sono questi i partiti che si fanno promotori di raccolte di firme contro lo Ius Soli e seminano quotidianamente disprezzo e rifiuto per i 'diversi' e i migranti, soprattutto se di colore”.

Questa è la frase che si legge in un comunicato dell'assemblea antifascista di Vicofaro.
Esso fa evidente riferimento al partito Fratelli d'Italia che, tra l'altro, è espressamente nominato nell'articolo di un quotidiano online.
È l'ora di farla finita di associare il nostro nome ad eventi delinquenziali, discriminatorie e violenti.
Abbiamo taciuto anche troppo.
Adesso siamo pronti ad adire l'Autorità Giudiziaria competente affinché si possa mettere fine a questi atteggiamenti diffamatori e delegittimanti il partito legittimato dal voto democratico e popolare.
Non siamo qui a farci prendere in giro da qualche soggetto che intende screditarci quotidianamente.
Ma non siamo nemmeno disposti a cadere nella trappola della contrapposizione becera e inconcludente di chi usa solo la provocazione per i propri scopi politico, non avendo altri argomenti.
I nostri legali sono pronti ad avviare una azione legale. Valuteremo quindi nei prossimi giorni il da farsi.

Francesco Cipriani e Patrizio La Pietra

coordinatori comunale e provinciale Fratelli d'Italia

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna