Contenuto Principale

La provocazione di Forza Nuova

Sono tornati. Di notte.  

Hanno fatto la loro “azione politica” attaccando uno striscione contro la Pizzeria del Rifugiato per infangare il lavoro di don Biancalani e di quanti con lui sono solidali.

Questi soggetti, il cui leader nazionale è un tale Roberto Fiore, condannato nei primi anni ottanta a cinque anni e mezzo per terrorismo di destra, indagato per la strage della stazione di Bologna (85 morti e 200 feriti) e in conseguenza di ciò scappato in Inghilterra per oltre 20 anni, sono membri di un’organizzazione razzista e fascista che propugna l’odio per i migranti, i Rom, gli omosessuali, i senza fissa dimora. Fanno della violenza di gruppo uno stile di vita, come dimostrano le aggressioni ai Bengalesi teorizzate e praticate dai loro aderenti, si ergono ora a moralizzatori della vita pubblica contro un giovane biafrano disperato che ha percorso la via del micro spaccio di hashish, strumentalizzandone la vicenda per alimentare l’odio verso il prete di Vicofaro e per cercare di frenare il suo lavoro di accoglienza e integrazione.

Forza Nuova, Salvini, gli odiatori seriali sui social, i giovani rampolli della destra locale, collegati in un unico progetto di avversione razzista si sono scatenati nella totale indifferenza dei partiti politici di sinistra in un attacco violento contro di lui.

Mentre ribadiamo la nostra totale e incondizionata solidarietà a Don Biancalani e ai ragazzi della “Pizzeria il Rifugiato” chiediamo che il silenzio assordante degli antifascisti cittadini sia rotto con prese di posizione nette e chiare sia da parte delle associazioni che dei singoli cittadini che devono tornare a fare sentire la loro voce antifascista e solidale.

Non lasciateci soli. Non lasciate che il razzismo e il fascismo diventino un “pensiero accettabile”.

Il fascismo e il razzismo non sono un’idea, sono un crimine. La nostra costituzione e le nostre leggi lo hanno bandito per sempre.
Facciamo sentire la nostra voce.

Assembllea antirazzista, antifascista di Vicofaro

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna