Contenuto Principale

Alia. Ritiro ingombranti, un servizio a misura di azienda e non di cittadino

PISTOIA - Volete ridurre l’abbandono dei rifiuti? Migliorate il pessimo servizio ritiro ingombranti.

E’ frequente, nonostante il gestore del ciclo dei rifiuti fornisca un servizio di ritiro gratuito a domicilio, trovare abbandonati dove capita: materassi, televisori, mobili e altro.

Sarà forse perché un pessimo servizio rappresenta un incentivo alla discarica selvaggia?

Ho personalmente telefonato al numero verde 800 980 800 per chiedere il ritiro di alcune potature di oleandro. Mi è stato detto di raggrupparle in fascine, di legarle e di attenderne il ritiro. Cosa che ho fatto. Passata la data stabilita per il medesimo, telefono e scopro che non sono state ritirate perché le potature non devono superare la lunghezza di 1-1,5 metri. Alle mie rimostranze mi viene detto che posso sporgere reclamo scritto. E così faccio.

Dopo 4 giorni vengo contattato telefonicamente per una risposta a voce. Mi spiegano che le fascine non devono essere più lunghe di due metri e che devono avere un diametro compreso tra i 20 e i 25 centimetri. Appena dico che le mie sono di due metri come dimostra la foto da me realizzata posizionando un metro accanto alla potatura, la misura scende nuovamente a 1-1,5 metri. E il diametro rimane invariato. Si scusano soltanto del fatto che quelle informazioni non mi siano state fornite al momento della richiesta. Io chiedo siano messe sul sito. Loro rispondono che sono “disposizioni interne” e che sul sito non possono trovare posto.

Premesso che nel frattempo avevo già provveduto per mio conto a liberarmi delle fascine senza attendere i comodi di Alia e senza ricorrere alle discariche abusive, e sottolineato che per un pessimo servizio di smaltimento pago centinaia (oltre 700) di euro l’anno, vorrei sottolineare quanto segue.

Un’azienda dovrebbe dimensionare il servizio sulle esigenze dei cittadini e non sui propri “comodi”, dotandosi di attrezzature e di operatori adeguati ed evitando di dare regole assurde, visto che la lunghezza massima prevista da Alia per il ritiro dei mobili (notoriamente più pesanti e peggio maneggiabili delle potature) è di 2,5 metri.

Se fossi nei gestori di Alia metterei le regole sul sito (prima però le modificherei) ed eviterei di mandare in giro camion che poi tornano vuoti per mancato ritiro (a me è capitato 2 volte su due richieste fatte in anni diversi, e sempre per smaltimento potature) perché perdiamo tempo in due e perché i costi da scaricare in bolletta salgono e le discariche abusive si moltiplicano.

Voglio invece ringraziare sentitamente Alia e i suoi sagaci amministratori per avermi concesso di scegliere liberamente il colore e lo spessore del nastro con cui legare le fascine. Davvero troppo buoni

Tiziano Carradori

Pontenuovo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna