Contenuto Principale

Area cani di Monteoliveto, situazione "incandescente"

PISTOIA - “La situazione per i proprietari di cani si fa sempre più difficile nell'area cani di Monteoliveto. Un rettangolo mal tenuto e mal recintato, suscita violente dispute quotidiane tra avventori con cani e persone senza cani, tenuto conto che un ampio parco è accanto all'area.

I cani nel centro storico di Pistoia sono molti e quest'area è una misera soluzione per i nostri amici a quattro zampe.

Giacchè la situazione è ogni giorno sempre più incandescente, occorre che il Comune intervenga. Propongo l'installazione di un chiaro cartello che indichi le finalità dell'area, le modalità di accesso, la durata di permanenza per i singoli cani, gli obblighi di pulizia dell'area e le relative sanzioni. Oltre a questo si segnala che, nell'area, la fontanella è guasta dall'inizio dell'anno, la rete del lato est è da riparare ed il fondo è in condizioni pietose.

Molti comuni hanno precisi regolamenti in materia che, in genere, costituiscono un capitolo del regolamento di polizia veterinaria: è ora che anche Pistoia ne abbia uno. In ultimo la zone adiacenti l'area è ormai un vero far west per il traffico, ognuno fa quel che vuole tra via della Vigna, via Bindi e via del Seminario: impunemente ed in permanenza”.


Fabrizio Carraresi

presidente Associazione culturale Proteo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna