Contenuto Principale

Forza Italia: troppi stranieri, Montecatini esca dallo Sprar

MONTECATINI - Montecatini Terme è una piccola cittadina con i problemi delle grandi città. Basti pensare che su una popolazione che conta 20 mila anime, i cittadini stranieri, “regolari”, residenti in città sono all’incirca 4-5 mila il che vuol dire una presenza di NON ITALIANI del 25% della popolazione.

Ricordiamo che la media nazionale è all’incirca del 8%. Al numero dei regolari va poi sommato il numero dei NON REGOLARi che fa salire , non si sa di quanto ,la percentuale degli stranieri presenti sul territorio. A questo numero va poi sommata l’accoglienza (Sprar) dei migranti.

Lo Sprar (Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati) al quale il nostro comune ha aderito permette ai comuni di avere accesso al Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo.

Quindi i comuni che entrano nel circuito Sprar vengono pagati per accogliere migranti.

L’adesione al progetto Sprar ha delle regole una delle quali è che  un comune non possa ospitare più del 2,5 x 1000 di migranti per abitante. Quindi con un rapido calcolo si arriva a capire che Montecatini ne potrà accogliere all’incirca 50-60.

Quello che però viene da chiedersi è se con il massiccio incremento degli sbarchi anche questa cifra venga aumentata, e di parecchio anche.

Lo Sprar era stato studiato inizialmente per fornire integrazione ai migranti che avevano già ottenuto una qualche forma di protezione internazionale, ma il collasso dei CDA e dei CARA che non riescono più ad accogliere centinaia di migliaia di arrivi ogni anno, ha di fatto trasformato il progetto Sprar in un progetto di prima immediata accoglienza nei confronti di persone che non hanno ancora ottenuto nessuno status di rifugiato, spesso inoltre sono uomini in piena età riproduttiva. Quante donne e quanti bambini sono ospitati a Montecatini con il progetto Sprar?

Ultimamente, inoltre, è di gran moda vedere gli stessi sindaci che hanno aderito allo Sprar manifestare insieme ai cittadini per opporsi all’arrivo di nuovi migranti nelle città da loro amministrate.

Secondo noi tutto questo è Politicamente ipocrita perché questi signori sanno benissimo che come si è entrati nello Sprar se ne può uscire agilmente.

Siamo quindi a chiedere che Montecatini esca immediatamente dal progetto Sprar, e che, chi ci amministra, abbia il coraggio di dire ai cittadini che l’arrivo di nuovi migranti è stato deciso da loro stessi.

 

 

Forza Italia – Montecatini Terme

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna