Contenuto Principale

Elena Bardelli (FdI-An): “Cosa ha fatto l’amministrazione per la sicurezza dei cittadini?”

Elena Bardelli Elena Bardelli

Serravalle - I recenti fatti di cronaca che hanno riguardato il nostro territorio comunale - lo sventato furto in via S. Biagio a Casalguidi e l'inseguimento di alcuni ladri effettuato dai carabinieri a Masotti - nonché i numerosi furti o tentativi di furto segnalati in quest'ultimo periodo in garage e private abitazioni soprattutto a Casalguidi e a Ponte di Serravalle riportano all'attenzione di tutti la questione della sicurezza pubblica, che noi avevamo già sollevato circa due anni fa.

Proponemmo all'epoca all'amministrazione un progetto di sicurezza urbana in cui prima di tutto fosse potenziata la nostra polizia municipale riguardo a mezzi e personale e in secondo luogo venisse attivata una serrata vigilanza notturna su tutto il territorio in sinergia con le altre forze di ordine pubblico, con eventuali presidi fissi, anche interforze, in luoghi specifici delle frazioni, in special modo in determinati periodi dell’anno. Per far fronte al problema il Comune, ignorando la nostra proposta, acquistò invece una videocamera mobile, nonostante la presenza di dieci telecamere di sorveglianza in postazione fissa, a quanto pare inefficaci sia dal punto di vista dei costi che da quello dell’utilità. Il problema però non solo è rimasto, ma si è aggravato nel tempo. Oltre alla telecamera mobile - a nostro avviso totalmente inservibile viste l'imprevedibilità dei furti e l'estensione del comune di Serravalle - cosa ha poi concretamente fatto l'amministrazione a tutela della popolazione? Assolutamente niente. Ha destinato 440 mila euro alla ideazione di un progetto di riqualificazione urbana che sicuramente non sarà mai realizzato, accendendo per di più un mutuo di 420 mila euro; ha finanziato feste, manifestazioni culturali ed eventi musicali a volontà creandone anche di nuovi; ha speso ogni anno circa 5000 euro per lo Sportello migranti, affidato a cooperative, mentre potrebbe essere tranquillamente svolto dal personale interno. Ma la voce "sicurezza" in bilancio non è nemmeno contemplata. L'amministrazione adesso come intende intervenire per garantire la protezione dovuta come priorità ai propri cittadini, giustamente indignati?

Elena Bardelli
Consigliere comunale FdI-AN

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna