La posta

PISTOIA - Ho partecipato con interesse al convegno sull’opportunità dell’utilizzo del taser per garantire la sicurezza dei cittadini organizzato dal Sindacato Autonomo di Polizia, che ringrazio per la preziosa opportunità.

PISTOIA - In risposta ad una nostra sollecitazione riguardante le aperture fatte dal sindaco Nardella in occasione del convegno organizzato da Progetto Pistoia in data 28 giugno scorso, l’assessore Sabella ha rilasciato alcune dichiarazioni concernenti il settore del turismo.

MONTECATINI - Riteniamo doveroso che gli studenti debbano svolgere la loro attività didattica in luoghi sicuri.

Venerdì, 09 Novembre 2018 14:40

Pistoia, il Partito Comunista: "No al taser"

PISTOIA - "Si è svolto stamani, nella sala maggiore del comune di Pistoia, un iniziativa a sostegno del decreto sicurezza (o decreto Salvini) dal titolo "Taser, siamo tutti più sicuri", organizzata dal Sap (sindacato interno alla Polizia di Stato che non fa mistero di guardare verso destra) e patrocinato dal Comune di Pistoia, con gli interventi del sindaco Tomasi ma soprattutto del senatore della Lega Nord Gianni Tonelli.

Come Partito Comunista Pistoia cogliamo l'occasione per ribadire come nel decreto Salvini, sul quale ci siamo espressi dettagliatamente già in altre occasioni, la sicurezza non c’entri nulla: il decreto è un regalo ai potenti e cela nelle sue norme una durissima stretta repressiva sulle lotte sociali e sindacali che sempre più si stanno moltiplicando nel paese.

Dietro l’abbaglio del contrasto all’immigrazione si nasconde il vero volto di questo governo, completamente al servizio del grande capitale. La stessa introduzione del Taser, peraltro riconosciuto dall'ONU come strumento di tortura, è fumo negl'occhi rispetto ai veri problemi di questo paese, ovvero l'emergenza sociale, la disoccupazione e la forbice sempre più larga tra ricchi e poveri. Intendiamo inoltre esprimere profondo sdegno per la presenza in città di Gianni Tonelli.

Tonelli negli ultimi anni è balzato alle cronache non tanto per il suo doppio lavoro di sindacalista-poliziotto (è stato infatti per anni segretario proprio del Sap ricevendo, come scoperto da L'Espresso, ingenti rimborsi), quanto per le continue provocazioni mediatiche, calunnie ed offese ai danni della famiglia Cucchi. Su questa vicenda Tonelli ha montato una intera campagna elettorale riuscendo a farsi eleggere in parlamento sulla pelle di Stefano ma ricevendo comunque, ad urne chiuse, una condanna per diffamazione nei confronti di Ilaria Cucchi.

E' inammissibile che il comune conceda sale pubbliche a personaggi di questo calibrio: ogni spazio concesso a Gianni Tonelli è un colpo alla dignità di Ilaria Cucchi, della sua famiglia e di tutti i cittadini".

Partito comunista Pistoia

Insegnare e studiare non può essere una roulette russa quotidiana tra finestre che crollano, cedimenti di controsoffitti, tetti che scricchiolano… dopo casi a ripetizione che hanno riguardato Lucca, Livorno, Montecatini e Viareggio, per limitarmi agli ultimi, tocca alla Regione:

PISTOIA - Dopo l’astensione in consiglio comunale, i consiglieri del Partito Democratico di Pistoia intervengono con una nota sul tema dei cassonetti interrati nel centro storico. Di seguito riportiamo il testo integrale.

PESCIA - "Purtroppo non è la prima volta e temiamo anche che non sia l’ultima che apprendiamo di inaccettabili disagi patiti da studenti, i quali dalle loro abitazioni devono prendere un mezzo di trasporto per recarsi a scuola.

Nel caso specifico ci riferiamo alla tormentata tratta Monsummano-Pescia, gestita da BluBus. Quotidianamente si assiste ad una vero e proprio assalto alla “diligenza” con spintonamenti vari per salire sul mezzo ed accaparrarsi un ambito, quando esiste, posto a sedere.

Diverse volte, poi visto che il pullman è già al limite della capienza, i ragazzi vengono lasciati a terra e quindi i genitori devono accompagnare i figli all’istituto scolastico, oppure, dovendo aspettare l’autobus successivo, gli studenti arrivano, ovviamente, in ritardo.

La stessa precaria situazione naturalmente si concretizza anche per il percorso inverso.

Insomma siccome questa criticità avviene alla luce del sole, possibile che il gestore, oltre a pretendere il pagamento del doveroso e non indifferente abbonamento annuale, non pensi ad aumentare il numero delle corse? I genitori e gli studenti interessati, chiedono davvero troppo? Noi pensiamo assolutamente di no….”

Luciana Bartolini, Consigliere regionale della Lega

Domenica, 04 Novembre 2018 19:42

Questa maggioranza senza idee e senza progetti

PISTOIA – Nell'ultimo consiglio comunale sono stati discussi alcuni provvedimenti, portati in aula dalla Giunta, relativi a variazioni di bilancio 2018.

SERRAVALLE PISTOIESE - Fratelli d'Italia ha inviato una nota contro la raccolta firme del Pd organizzata perché il Comune non ha istituito il registro delle Dat, violando così i diritti dei cittadini. Di seguito la nota integrale.