×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 445

La posta

di Giacomo Sguazzoni

Come il leggendario pendolino che provocherebbe in chi lo osserva ipnosi immediata, l'associazione Palomar viene adesso rinnovata nei suoi organismi per diventare una sorta di pendolino da ipnosi per la nostra città.

Come molti ormai sapranno, grazie anche ai contributi del Decreto "Sblocca Italia" emanato dal Governo, il tratto ferroviario compreso tra Pistoia - Montecatini Terme - e Lucca vedrà nascere un secondo binario che consentirà un aumento del numero di treni e, quindi, un miglior collegamento anche con la nostra città, con benefici innegabili per i numerosi pendolari che quotidianamente usufruiscono di questo servizio così come per l'economia cittadina legata al turismo.

L’intervento della collega Dott.ssa Martina Giachini sulle pagine di Report Pistoia in merito al taglio delle piante in Piazza della Resistenza mi trova perfettamente concorde e, al tempo stesso, è di stimolo per ulteriori considerazioni, che per me valgono a Pistoia come anche in tante altre città italiane (dove certo non mancano esempi virtuosi).

Firenze - Apprendiamo da una nota diffusa ieri dall’azienda alle fonti giornalistiche, a margine dell’incontro al Ministero, che date le difficili condizioni di mercato, l’azienda proseguirà con l’attuazione del piano di riorganizzazione.

“Quello della Diocesi è un silenzio assordante – ha detto oggi don Carmignani – sarebbe stato bello ricevere una telefonata, anche un rimprovero, ma niente. Anche qualche esponente politico ha preso posizione, non citandomi, facendo intendere che a Pistoia ci sono personaggi ecclesiastici che vogliono mettersi in mostra con personalismi: prima di sparare nel mucchio, dicendo che i preti pistoiesi sono poco formati, dovrebbe conoscerci e poi rilevare se i politici cattolici sono coerenti col loro mandato".

Giovedì, 04 Settembre 2014 16:31

Lettera aperta al segretario Pd Marco Niccolai

Caro segretario,
il periodo delle vacanze è finito, l'iniziativa politica è ripresa a tutti i livelli.

Nel tardo pomeriggio di venerdì 29 settembre, stavo transitando per il viale centrale dei giardini pubblici di Piazza della Resistenza; area verde della città nota ai più con il nome di Piazza d’Armi.

Nell'esprimere il nostro cordoglio, pur nel rispetto del dolore della famiglia e dell'accertamento delle cause che hanno portato al suicidio dell'imprenditore pistoiese, non possiamo esimerci nel denunciare con forza e determinazione la situazione di emergenza che affligge le nostre aziende.

L’alienazione di Ansaldo Breda da parte di Finmeccanica è ormai una realtà. Per quanto riguarda l’azienda e in particolare lo stabilimento pistoiese si tratta a mio parere della migliore delle notizie.