Domenica, 11 Febbraio 2018 18:53

Liberi e Uguali ha aperto la sede elettorale in città

PISTOIA – E’ stata inaugurata, questa mattina in via Castel Cellesi 9, a Pistoia, la sede del comitato circoscrizionale a sostegno delle candidature di Liberi e Uguali alle prossime elezioni politiche.

Il comitato resterà aperto la mattina e il pomeriggio.

Il comitato elettorale è coordinato da Pier Giorgio Pacini, artigiano, per Possibile, Riccardo Musumeci, artigiano, per MDP-Articolo 1 e Manila Iozzelli, impiegata, per Sinistra italiana.

Alla conferenza stampa erano presenti la candidata alla Camera dei deputati, Arianna Benigni, ed il candidato nel listino dello stesso ramo del Parlamento, Marco de Martin Mazzalon.
“La mia candidatura – ha spiegato Benigni (nella foto a sinistra) - è ispirata ai valori storici della sinistra e al programma comune della lista che guarda con estrema attenzione all'ecologia, ai diritti civili, al lavoro, alla sanità e alla istruzione pubblica. Svolgerò la campagna elettorale quanto più possibile a contatto della gente mediante incontri diretti di varia natura organizzati nei luoghi della normale vita quotidiana; in particolare, nei luoghi di lavoro, fabbriche e altro. L'obiettivo, al di la del voto del 4 marzo, è recuperare la partecipazione dei cittadini e il confronto con e fra di essi. Si tratta di riaggregare pezzi di storia e di vita contemporanea della sinistra italiana. Sono preoccupata per l'avanzamento della destra. Forse è più apparente che effettivo, in termini numerici, ma deve essere compiuto ogni sforzo al fine di arginarlo. Per potermi dedicare completamente alla campagna elettorale, ho preso l'aspettativa sul posto di lavoro”.
“La campagna elettorale da riscontri positivi – ha affermato Martin Mazzalon - . Una parte importante della società sente e soffre una vera e propria mancanza di rappresentanza. Le persone avvicinate non si limitano a interessarsi, avanzano proposte. Non si tratta soltanto di rivendicazioni sociali. C'è una forte richiesta di competenza e di serietà. Un nuovo rilancio dello sviluppo può essere determinato da scelte di politica energetica, dalla riconversione in senso ecologico di economia e territori. Possono essere ottenuti forti riduzioni dei costi e una inclusione sociale vera”.
Per Pacini, Liberi e Uguali è l'unica lista di sinistra, perché il Pd, nel suo stato attuale, “non può essere considerato tale. Potere al popolo, non volendo accettare MDP – Articolo 1 e avendo presentato una lista separata, non fa un buon lavoro a sinistra, non spinge per l'unità delle forze progressiste.”

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.