Contenuto Principale

Traversari: "Diciamo no alla fusione dei Comuni, a differenza del Pd che li vuole tagliare"

Marco Traversari Marco Traversari

MARLIANA - La lista civica “Marliana alla luce del sole” si ripresenta alle elezioni amministrative dell’11 giugno 2017 con la convinzione di aver governato in questi cinque anni nel modo migliore.

Questo, nonostante i numerosi ostacoli (patto di stabilità, riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato, variazione della contabilità finanziaria) che hanno rallentato se non annullato alcuni progetti ed investimenti prioritari per il territorio e frenato l’attività quotidiana.

Noi diciamo No alla fusione con altri comuni perché convinti che questa operazione porterebbe il territorio di Marliana ed i suoi cittadini in una situazione di marginalità.

I cittadini devono sapere quali sono le intenzioni di chi è candidato in modo chiaro e trasparente ed è preferibile questa chiarezza piuttosto che l’ambiguità di non dire quello che davvero si prospetta per i cittadini marlianesi.

D’altronde la politica del Partito democratico, sia a livello regionale che nazionale, non lascia sospetti: incentivare i Comuni che si fondono con contributi annuali, per cinque anni, evidenzia in modo chiaro ed inequivocabile la politica di riduzione dei Comuni.

Per non parlare poi della proposta di legge di iniziativa popolare, sottoscritta da 40 parlamentari del PD, che vuole eliminare i Comuni con una popolazione inferiore a 5.000 abitanti.

Mi meraviglia poi che mi si dica di essere una persona inaffidabile: prima di fare queste affermazioni sarebbe opportuno riflettere e valutare quello che è stato fatto nell’arco di cinque anni da chi ha governato e da chi è stato all'opposizione.

Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi prenderanno il via alcuni lavori importanti voluti fortemente da questa Amministrazione.

Vorrei poi ricordare, tanto per rinfrescare la memoria, che nel corso di questi cinque anni sono stati effettuati diversi interventi di manutenzione e riqualificazione. Ne cito solo alcuni: Palazzo comunale, palestra comunale, plesso scolastico “Matteo Vitelli” di Marliana, scuola dell’infanzia di Montagnana, locali ex asilo di Panicagliora, impianti sportivi di Casore del Monte e Serra Pistoiese, manutenzione delle strade comunali con ripristino di tratti di asfalto, apposizione di guardrail, segnaletica orizzontale, pulitura delle fossette, taglio dell’erba due volte all’anno, eccetera, eccetera.

E poi, siamo onesti, questa Amministrazione non deve aver fatto tanto male in questi cinque anni se la prof.ssa Piera Gonfiantini e l’Ing. Maurizio Lenzi, entrambi all'opposizione durante il nostro mandato ed entrambi di nuovo candidati, si sono espressi in modo contrario alle proposte presentate riguardanti il bilancio, motivando la loro contrarietà sottolineando la spesa del Sindaco a tempo pieno troppo alta, astenendosi su tante altre. E vogliamo parlare di quante interrogazioni sono state presentate in questi cinque anni dall'opposizione?

Il ruolo del consigliere di opposizione è altrettanto importante di quello dello maggioranza. Chi siede in minoranza ha il compito di vigilare sull’operato di chi amministra, di dare suggerimenti e anche aiuti, se necessario, nell’interesse della collettività. L’opposizione ha perso l’occasione di recitare un ruolo propositivo e costruttivo all’interno del Consiglio comunale. La domanda che i cittadini di Marliana dovrebbero porsi è: queste persone che dalla minoranza dovrebbero passare alla maggioranza e quindi ad amministrare Marliana hanno davvero a cuore il bene del nostro territorio o stanno solo facendo politica?

Quando poi mi viene dato dell’incapace, che dire, mi viene da rispondere che forse vengo attaccato solo per la paura di dimostrare forza là dove forza non c’è. D'altronde la lista Centro Sinistra per Marliana si è presentata con soli 10 candidati e per rappresentare una frazione è stato necessario rivolgersi ad un candidato non residente.

L’impegno preso con i cittadini è ciò che mi ha guidato costantemente nella mia prima esperienza istituzionale da Sindaco. E proprio il rispetto per il ruolo di Sindaco e per i cittadini di Marliana mi ha portato a candidarmi per la seconda volta consapevole che Marliana merita un Sindaco che non solo abbia maturato la competenza necessaria ma possa garantire un lavoro costante e continuativo mettendoci la faccia, sempre e comunque.

Marco Traversari

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Elezioni Valdinievole