Contenuto Principale

Compleanni d'Autore al Funaro, si parte con Durrenmatt

PISTOIA - Venerdì 13 gennaio, alle ore 21, al Funaro di Pistoia è in programma il primo dei “Compleanni d’Autore”, dedicato a Friedrich Dürrenmatt, per festeggiare i 96 anni che avrebbe compiuto il 5 gennaio scorso.

L’incontro a ingresso libero ha titolo “Visita a un vecchio signore”, riferimento a “La visita della vecchia signora” (Der Besuch der alten Dame), dramma dello scrittore, drammaturgo e pittore svizzero del 1956 e fra le sue opere più conosciute. E’ incentrata sui temi della vendetta, della colpa individuale e collettiva, dell'onnipotenza del denaro e della corruzione morale comune si svolge nell'immaginaria cittadina di Güllen (“letamaio” in svizzero-tedesco) che fu centro culturale di primo piano, poi decaduta in una situazione di abbandono e di crisi socio-economica.

I “Compleanni d’autore” – che si concludono con il pubblico che soffia le candeline di una vera torta - sono a cura di Massimiliano Barbini e si inseriscono nel programma de “La biblioteca, l’isola, le sue voci”. Il progetto è volto a promuovere lettura, letteratura e la Biblioteca del Funaro, parte della Rete Documentaria della Provincia di Pistoia, fra le più fornite, in Toscana, di testi di teatro contemporaneo e sede del prezioso Archivio Andres Neumann. Altri appuntamenti previsti sono quelli del 3 febbraio col compleanno di Bertolt Brecht, del 22 marzo, in onore di Tennesse Williams, del 19 aprile per i 453 anni della nascita di William Shakespeare. Compongono il cartellone del progetto “Leggiamo poi si vedrà” – letture e proiezioni accompagnate da un aperitivo, ogni terzo venerdì del mese - e “Raccontamerende” dedicato ai più piccoli: letture, animazioni e merenda in Caffetteria ogni terzo giovedì del mese. Quattro incontri a maggio (date in via di definizione) col regista Massimiliano Civica, dal titolo “L’inchiostro invisibile” e incentrati sulla drammaturgia dei testi classici arricchiscono la proposta di quest’anno della voce di uno degli artisti più interessanti nel panorama teatrale contemporaneo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna