Contenuto Principale

Presentata la stagione di musica da camera della Fondazione Promusica

di Samantha Ferri

PISTOIA - Nell'anno di Pistoia Capitale della cultura non poteva mancare il ricco e accessibile programma di Musica da camera della fondazione Promusica.

Giunta alla 56ma edizione la nuova stagione concertistica parte ancora dall'idea di “riavvicinare le persone alla musica classica, che oggi è troppo spesso rintanata in angoli ristretti ai soli musicisti ed ai critici. Il nostro intento è sempre quello di predisporre programmi, qualitativamente validi, ma il più possibile fruibili al pubblico”, ha spiegato il presidente della Fondazione Caript, Luca Iozzelli.

Il cartellone della prossima stagione è stato poi illustrato dal direttore artistico Promusica Massimo Caselli, che ha spiegato come dal tema dell'anno scorso della musica taumaturgica (“Musica Maga”) quest'anno si sia passati, in qualche modo, al suo opposto, ovvero la capacità della musica di dare sfogo alla “follia”.

Tema che comparirà durante le serate in modo più o meno esplicito e che vedrà la sua apoteosi nel concerto del 25 febbraio dal nome “Follia, l'altra verità”. Si tratta infatti di una particolare esibizione in cui brani di musica classica saranno intervallati dalla lettura di poesie da “L'altra verità” di Alda Merini, con la voce dell'attrice Maddalena Crippa.

Oltre al già citato concerto, il cartellone prevede l'apertura sabato 21 gennaio con l'orchestra barocca Ensemble Zefiro che si esibirà in uno spettacolo dal nome “La caccia”. Il 18 marzo sarà la volta degli archi del Quartetto Lyskam, mentre giovedì 6 aprile suonerà la pianista brasiliana Simone Leitao, famosissima in Sud America. Conclude l'offerta degli spettacoli delle ore 18 l'Ars Trio, con violino, violoncello e pianoforte.

Gli spettacoli delle ore 21 inizieranno venerdì 3 febbraio con il concerto del pianista Grigory Sokolov (al Teatro Bolognini). Il 18 febbraio suoneranno il violino e il violoncello di Giuliano Carmignola e Mauro Brunello in “Suonate a due violini”. Sabato 4 marzo sarà la volta del famoso violinista Stefan Milenkovich, mentre il 25 marzo si esibiranno Guy Braunstein e Ohad Ben Ari, rispettivamente con violino e pianoforte. Venerdì 21 aprile tornerà a Pistoia Alexander Lonquich in concerto per pianoforte.

Chiude il cartellone il 13 maggio una prima assoluta, commissionata dalla Fondazione Promusica stessa, in cui il gruppo Soqquadro Italiano e Vincenzo Capezzuto (voce) si esibiranno in “Nobody's Room”, un viaggio nel mondo dell'interiorità umana tra le composizioni di Schubert, ricreando nel Saloncino della musica del Palazzo De' Rossi la “stanza schubertiana”.

Costo dei biglietti: Classica 21: Intero 20 euro, Ridotto 18 euro, Ridotto giovani 6 euro; Classica 18: Intero 10 euro, Ridotto 8 euro, Ridotto giovani 4 euro. Vista la limitatezza dei posti si consiglia agli interessati la prenotazione di biglietti e abbonamenti sul sito www.fondazionepromusica.it o con una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna