Mercoledì, 18 Ottobre 2017 15:20

Le aziende di Prato diventano luogo di formazione

PRATO - Le aziende del territorio diventano luogo di formazione con il corso gratuito per “aiuto macellaio” di Ascom Servizi, l’agenzia formativa di Confcommercio Pistoia e Prato.

È in partenza il nuovo percorso finanziato dalla Regione Toscana attraverso le risorse del POR Fondo Sociale Europeo 2014-2020, che permette ai partecipanti di apprendere le tecniche di lavorazione e preparazione della carne direttamente dai professionisti del settore.

Sono 121 le ore previste dal progetto “PEPE – Formazione per la preparazione di prodotti alimentari freschi”, suddivise in un’ora di orientamento, 80 ore di lezioni teoriche presso la sede di Prato di Ascom Servizi e 40 di stage in una delle attività del territorio, alle quali avranno accesso soltanto 9 candidati.

Al termine delle lezioni, i partecipanti, dopo il superamento dell’esame pubblico previsto, vedranno certificate le competenze acquisite nell’ambito del Sistema Regionale Toscano delle Competenze. Il corso – gratuito e a frequenza obbligatoria – vuole rafforzare il legame con il mondo delle imprese pratesi ed è infatti pensato sulla base delle loro esigenze, concentrando la docenza in poche ore: si svolgerà, infatti, nei mesi di novembre e dicembre 2017.

Sei le aziende locali che hanno aderito al progetto:

Macelleria Conti

Macelleria Lombardi Alessandro

Mia Macelleria

Salumificio Mannori

Supermercato Prato Carni

Supermercato Votino F. e C

Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 12 di martedì 31 ottobre. Possono presentare la domanda tutti i maggiorenni residenti o domiciliati in Toscana, disoccupati, inoccupati, inattivi iscritti ad uno dei centri per l’impiego della Regione.

Nel caso in cui le domande di iscrizione siano superiori al numero massimo di allievi previsti, si terrà una selezione pubblica nei giorni del 7 e dell’8 Novembre presso la sede Ascom Servizi-Confcommercio di Prato. Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi agli: tel. 0574/560701 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.