Sabato, 30 Luglio 2016 11:54

Turismo a Pistoia, bene il primo semestre ma con una doccia fredda su luglio

PISTOIA - Chiude in positivo il primo semestre del 2016 a Pistoia sul fronte delle presenze turistiche. In calo invece il mese di luglio: i turisti ci sono ma si fermano poco in città. 

È questo il quadro complessivo rilevato da un’indagine svolta dal Consorzio Turistico Città di Pistoia di Confcommercio fra le imprese associate, che registra nell’ultimo mese una flessione sul buon andamento della prima metà dell’anno.

Tanti infatti i turisti che fino alla fine di giugno hanno scelto la città toscana come meta per un weekend o per un ponte primaverile, soprattutto coppie e famiglie italiane.

Emerge così la propensione degli italiani – affermata a livello nazionale – a restare sempre di più nei confini nazionali, andando alla scoperta di storia, cultura e curiosità delle nostre città. Si tende quindi a restare più vicino e a soggiornare fuori casa per meno tempo: 1-2 notti è la media dei pernottamenti registrati nelle strutture pistoiesi, contro le 4-5 notti che vedono protagonisti gli stranieri.

Fra quest’ultimi sono stati presenti soprattutto inglesi, tedeschi e, nelle ultime settimane, anche olandesi e belgi. Non manca infatti di vedere gruppi, famiglie o giovani aggirarsi nel centro della città per visitare i principali monumenti e punti d’interesse o per assaporare la tradizionale cucina pistoiese, ma spesso si tratta di una visita di un giorno che non lascia fra alberghi e attività di ricezione locali.

Fra le novità, cresce il turismo business che, se fino allo scorso anno era limitato soprattutto ai mesi invernali, adesso si estende anche alla stagione estiva.

Positive le previsioni per i primi quindici giorni di settembre a Pistoia fra le aziende locali, molte delle quali hanno riempito con le prenotazioni oltre il 50% della struttura. Si aspettano comunque i consueti last-minute che ormai sono diventati una delle principali modalità di prenotazione.  

questo articolo è stato offerto da:


 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.