Martedì, 24 Aprile 2018 06:18

25 aprile, la lezione di un popolo che si oppose alla dittatura

Pistoia - Il 25 aprile ricorre l'Anniversario della Liberazione dell'Italia dal giogo del regime nazi-fascista datato 25 aprile 1945

Quell'anno ha posto fine anche alla seconda guerra mondiale. La fine del regime nazi-fascista avvenne grazie alla Resistenza, a quell'insieme di movimenti politici e militari che si opposero al regime di Mussolini, nati nel 1943 nel nord dell'Italia e ben presto estesi a tutto il Paese.

Alla lotta per la libertà del popolo italiano presero parte uomini e donne di tutte le classi sociali e di diverso orientamento politico, nelle città, nelle campagne, nelle parrocchie e nei diversi luoghi di aggregazione, uniti dallo stesso sentimento e da un saldo patrimonio morale.

In quegli anni nacque la cosiddetta Resistenza, che sorretta dalla forza degli eserciti alleati, mise fine ad un regime che per oltre 20 anni aveva oppresso il popolo italiano, gli aveva negato ogni libertà, gettandolo in una guerra ingiusta e sanguinosa.

Ci sembra doveroso ricordare quei giorni drammatici, ricordarli soprattutto ai giovani che ne hanno sentito parlare dai padri o dai nonni o soltanto letto. Devono sapere che l'Italia libera nacque da quell'ondata nazionale di opposizione al regime nazifascista, che gli italiani si sentirono nuovamente un popolo.

Alla liberazione seguirono la proclamazione della Repubblica e la promulgazione della Costituzione, che furono le fondamenta per la ricostruzione materiale e morale del Paese.

E’ a quello spirito di rinascita e di unione che occorre richiamarsi oggi, per uscire dalla corruzione, dalla cattiva politica, dall’individualismo sfrenato e dall’indifferenza verso i più deboli.

Centro Studi Donati

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.